La Shoah e i genocidi del XX secolo. Una sfida educativa possibile.

Milano, 24 novembre

Giornata di studio a cura del Mémorial de la Shoah e Associazione Figli della Shoah

Relatori: Georges Bensoussan, Yves Ternon, Laura Fontana, Alessandro Cattunar e Silvia Antonelli

>>Leggi il programma  

____________________________________________________________________________________________________________________

A Forlì, 180 insegnanti hanno seguito il primo seminario del Mémorial de la Shoah per l'autunno inverno 2016

In collaborazione con Istituto storico per la Resistenza di Forlì-Cesena

Progetto di Laura Fontana e Tania Flamigni
Il nazismo e l'arte. L'arte "degenerata e la grande mostra dell'arte tedesca del 1937
Tania Flamigni, 20 settembre
Usi e abusi dell'iconografia della Shoah: le fonti visive di Auschwitz
Laura Fontana, 27 settembre
Una riflessione critica sul nostro rapporto con la cultura visuale per un uso più consapevole delle fonti storiche coeve. Dall'interesse riscontrato nel numeroso pubblico che ci ha seguito, sarà un'esperienza da ripetere in altre città italiane.

 

>>Leggi il programma del seminario   
_____________________________________________________________________________________________________________________

Insegnare la Shoah nel contesto delle guerre e delle violenze di massa del XX secolo

 

Secondo appuntamento a Roma per il seminario di formazione degli insegnanti Esabac, organizzato dal Mémorial de la Shoah per il Ministero dell'Istruzione e per l'Ambasciata di Francia-Institut français.

Iscrizioni chiuse.                                                                             >> Leggi il programma del seminario  

____________________________________________________________________________________________________________________

Lo sport sotto il Terzo Reich tra esclusione e dissidenza.

Venerdì 11 settembre (9.30-12.30) FORLI

Lezione e percorso didattico di Laura Fontana.

Ai partecipanti verrà distribuita la dispensa didattica.

Corso di formazione e aggiornamento "I totalitarismi e lo sport"

aperto a insegnanti ed operatori culturali, a cura del Mémorial de la Shoah  e Istituto storico della Resistenza di Forlì-Cesena.

Informazioni e iscrizioni: istorecofo@gmail.com

>> Leggi il programma

____________________________________________________________________________________________________________________________________

RIPENSARE LA STORIA DEI LAGER NAZISTI. 

Le politiche di persecuzione,

il lavoro forzato, lo sterminio degli ebrei

 

Seminario di formazione per insegnanti a cura del Mémorial de la Shoah e ANED

                                                                   

Roma, 15 ottobre 2015 (orario 9-17.30)

Sala Tirreno Regione Lazio, Via Rosa Raimondi Garibaldi 7, Roma

Key-note speaker: Dieter Pohl, Alpen-Adria Universität Klagenfurt, Austria

Sono aperte le iscrizioni

>>Leggi il programma

>>Scarica la scheda di iscrizione

_________________________________________________________________________________________________________________________________

 

La politica del lavoro forzato sotto il Terzo Reich

Conferenza di Laura Fontana per il seminario "Ripensare la storia dei campi di concentramento nazisti", Roma 15 ottobre 2015, a cura di Mémorial de la Shoah e ANED

    Secondo le stime più recenti, circa 20 milioni di persone – uomini, donne, adolescenti e anche bambini – furono costretti, dal 1938/1939 alla fine della Seconda Guerra mondiale, a lavorare per la Germania nazista. Un numero enorme di schiavi che dovettero prestare la propria manodopera nel Reich (vale a dire oltre che in Germania nei territori annessi.....

____________________________________________________________________________________________________________________________________

Seminario di formazione sulla storia della Shoah,

sabato 15 e domenica 16 novembre, Reggio Emilia, Salone Centrale Galleria Parmeggiani, Corso Cairoli

Insieme a Istoreco di Reggio-Emilia. Il Mémorial torna a proporre appuntamenti di approfondimento e studio su temi legati alla storia e all’insegnamento della Shoah, rivolti in maniera specifica agli insegnanti.

Due conferenze in programma :

sabato 15 novembre (16-19),  Il processo di decisione della Shoah. Le tappe della “Soluzione finale”, Laura Fontana, Responsabile Italia e coordinatrice scientifica EHRI European Holocaust Research Infrastructure Mémorial de la Shoah.

Domenica 16 novembre (10-13), Le rappresentazioni di Auschwitz nell’insegnamento della Shoah e nella pedagogia dei Viaggi della Memoria, Iannis Roder, coordinatore formazione docenti per il Mémorial de la Shoah

Iscrizione obbligatoria contattando la dott.sa Alessandra Fontanesi di Istoreco : didattica@istoreco.re.it

>> Leggi 

_____________________________________________________________________________________________________________________________

Il Mémorial de la Shoah ad Asti, 

con Georges Bensoussan e Pascal Zachary

Mercoledì 17 settembre pomeriggio Polo Universitario di Asti

 

La distruzione degli ebrei d’Europa sotto il nazismo. Le tappe della “soluzione finale, Pascal Zachary, docente di storia e geografia, formatore insegnanti L’eredità di Auschwit. La shoah, tragedia storia e usi politici, G. Bensoussan, storico e responsabile editoriale del Mémorial de la shoah

Siamo molto contenti di rinnovare la nostra collaborazione con l’Associazione culturale Recto/Verso di Claudia Bourdin e con la Comunità ebraica di Torino, proponendo un altro appuntamento di formazione per insegnanti nell’ambito del seminario di Asti promosso grazie al MIUR e insieme a ISRAT, l’Istituto storico per la Resistenza di Asti, al Comune e Prefettura di Asti e alla Fondazione Cassa di Risparmio di Asti.

>> Leggi il programma completo del seminario

_____________________________________________________________________________________________________________________________

Les étapes de la “Solution finale”

(Le tappe della “Soluzione finale”)

Conferenza a Sofia, per il Consiglio d’Europa, di Laura Fontana

27 maggio 2014

 

Leggi un estratto della conferenza

 

Affrontare il tema della Shoah, il genocidio degli ebrei d’Europa durante la seconda guerra mondiale, implica inevitabilmente sollevare la questione del “perché”: « Come è potuto accadere ? » « Come ha potuto, nel cuore dell’Europa e praticamente sotto gli occhi di tutti, perpetrarsi un crimine di tali proporzioni?”.

Che si tratti di una questione centrale, direi politicamente centrale della storia della Shoah non vi è alcun dubbio, tuttavia è sconcertante che la domanda venga posta quasi sempre solo da un punto di vista morale, vale a dire : «  Come ha potuto l’uomo ridursi a tanto, compiere tanta crudeltà nei confronti di altri esseri umani ? ».

Se la constatazione dell’immensità del crimine e la pietà per le vittime dovesse servirci solo a interrogarci sulla crudeltà umana, senza ricostruire una narrazione storica, un quadro di insieme cronologico e geografico, capace di spiegare “dove”, “quando” e “in quale modo” venne perpetrato il genocidio, temo che questa domanda non ci servirebbe molto per comprendere qualcosa di come la Shoah è accaduta.....

 

>> Segue  

_____________________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

 

         Dopo Auschwitz: 

l’antisemitismo contemporaneo tra retaggi del passato e trasformazioni del presente: una sfida attuale?

Sala Polivalente “Guido Fanti”‐ Assemblea legislativa Emilia‐Romagna

Viale Aldo Moro, 50 ‐ Bologna

Lunedì, 7 aprile 2014. Ore  9.00 – 15.30

Introduzione

E’ innegabile constatare come in molti paesi europei negli ultimi anni il fenomeno dell’antisemitismo abbia conosciuto forme e modalità di espressione alquanto preoccupanti,che non possono non suscitare allarme sociale,analisi e vigilanza democratica.

Un fenomeno,quello dell’antisemitismo ma più in generale del razzismo e della discriminazione su base etnica,religiosa e sociale, che si è rafforzato e ha proliferato in maniera incontrollata anche grazie all’avvento di Internet e dei social network.

Le molteplici possibilità offerte dalla Rete in termini di velocità di diffusione, d’iterazione, di accesso gratuito alle informazioni ma anche di anonimato hanno consentito ai linguaggi dell’odio antiebraico,dell’intolleranza e della xenofobia di rimbalzare con una forza crescente nel cyberspazio, enfatizzandone la dimensione sociale e di condivisione....

>>> Segue  

_____________________________________________________________________________________________________________________

 

Seminario di Georges Bensoussan, storico, direttore della Revue d'histoire de la shoah 

 

 

alla Scuola Normale di Pisa, in collaborazione con Mémorial de la shoah di Parigi, martedì 4 e mercoledì 5 marzo 2014.

- Gli ebrei del mondo arabo durante la seconda guerra mondiale tra nazismo e nazionalismo arabo

Martedì 4 Marzo 2014, ore 15:00 (Aula Pasquali)

- Credere e pensare. La difficile scrittura della storia

Mercoledì 5 Marzo 2014, ore 11:00 (Aula Cantimori - Palazzo D'Ancona)

>>> Vedi  

__________________________________________________________________________________________________________________________________

Sport, sportivi e giochi olimpici nell’Europa in guerra (1936-1948)

 

Venezia museo ebraico 

Lunedì 3 febbraio ore 15,30 seminario per insegnati. Area didattica MEV, cannaregio 1107

Sport, sportivi e giochi olimpici nell’Europa in guerra (1936-1948) a cura del Mémorial de la Shoah di Parigi Interverranno:

Laura Fontana (Responsabile per l'Italia del Mémorial de la shoah): "Lo sport sotto il Terzo Reich tra discriminazione e dissidenza"

Mauro Valeri (Responsabile dell’Osservatorio su razzismo e antirazzismo nel calcio): "Esclusione e razzismo nello sport durante l’Italia fascista. I casi dei pugili Leone Jacovacci e Settimio Terracina".

Al termine apertura della mostra:

"Sport, sportivi e giochi olimpici nell’Europa in guerra (1936-1948)" a cura del Mémorial de la Shoah di Parigi.

>>> Vedi il programma   

____________________________________________________________________________________________________________________________________

Ecco il programma della terza edizione dell'universita' per docenti italiani "Pensare e insegnare la Shoah".

23-28 giugno 2013


Tra i relatori : Georges Bensoussan, Christian Ingrao, Yves Ternon, Tal Bruttmann, Wolf Kaiser, Donatella Di Cesare, Michele Sarfatti e molti altri.
Tra le domande pervenute sono stati selezionati 30 insegnanti ed educatori provenienti da scuole, musei e istituti che si occupano di trasmettere la storia e la memoria della shoah.

 

>>Visualizza il programma.  

______________________________________________________________________________________________________________________________________

“Pensare e insegnare la Shoah”, Parigi, 23-28 giugno 2013

Terza edizione dell'Università per docenti di lingua italiana del Mémorial de la Shoah.

 

>> Scarica la scheda di iscrizione 

 

Un seminario permanente di formazione sulla storia e sull’insegnamento della Shoah rivolto agli insegnanti italiani, promosso con il patrocinio del MIUR, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.
Il corso, a carattere residenziale, si svolgerà a Parigi presso la sede del Mémorial de la Shoah dal 23 al 28 giugno 2013 e rappresenta un’opportunità di aggiornamento di alto livello scientifico che intende offrire a un gruppo di massimo 30 docenti gli strumenti interpretativi e storiografici per approfondire la storia del genocidio degli ebrei, alla luce delle più recenti ricerche storiografiche pubblicate nell’ultimo decennio in Europa, anche con uno sguardo particolare all’Italia fascista e in chiave comparata.
Attraverso un intenso programma di conferenze affidate ad alcuni fra i migliori storici e specialisti europei dell’argomento...

 

>> Continua 

______________________________________________________________________________________________________________________________________

La memoria contro la Storia: la fine degli ebrei del mondo arabo (XIX°-XX° secolo)

 

Seminario di Georges Benso ussan, storico e responsabile editoriale del Mémorial de la Shoah, sui temi del suo ultimo libro "Juifs en pays arabes. Le grand déracinement. 1850-1975", Ed. Tallandier

Modena, Roma, Pisa, 15, 17, 18 gennaio 2013

>> Leggi 

__________________________________________________________________________________________________________________________________

Dalla Conferenza di Evian alla Notte dei Cristalli (6 luglio – 9 novembre 1938). Dall’indifferenza della Comunità internazionale alla radicalizzazione della violenza contro gli ebrei sotto il regime nazista.

conferenza di Laura Fontana al seminario di formazione per docenti

Museo Ebraico di Venezia 5  dicembre 2012

 

 

>> Leggi  

__________________________________________________________________________________________________________________________________